FAQ (Domande frequenti)

ISCRIZIONE E PAGAMENTO


1)Come ci si iscrive al corso?

L’iscrizione al corso avviene tramite il modulo online reperibile al seguente indirizzo: “Iscrizione2017

2)Qual’ è la scadenza per le iscrizioni?

Per i corsi 2016 una prima scadenza è fissata in linea di massima per la fine di marzo 2016. Una seconda scadenza è fissata per la fine di maggio 2016.

3)Come si effettua il pagamento?

Il pagamento delle spese relative al costo avviene tramite bonifico bancario con spese di commissione a carico del singolo studente.

4)Il volo aereo è compreso nel costo dell’iscrizione?

No. Sia le spese sia la prenotazione del biglietto aereo sono a cura dei singoli partecipanti.


ARRIVO E ACCOGLIENZA IN GIAPPONE


1)Quando si deve arrivare a Tokyo?

In linea di massima si consiglia di giungere in Giappone al massimo due o tre giorni prima dell’inizio ufficiale del corso.

2)È previsto un servizio di accoglienza all’aeroporto?

Il trasferimento dall’aeroporto di Tokyo Narita o Haneda alle rispettive destinazioni è, in linea di massima, affidato ai singoli studenti.

1) Coloro che risiedono in homestay sono pregati di prendere preventivamente contatto con le rispettive famiglie e di concordare con esse le modalità di incontro.

2) Coloro che hanno scelto una soluzione indipendente sono pregati di informarsi su come raggiungere la propria destinazione.

3) Coloro che devono recarsi all’Akasaka Kaikan possono seguire le seguenti indicazioni:

Da Narita:

a. Prendere il treno Narita Express e scendere a TOKYO

b. Dalla stazione di TOKYO cambiare per la linea Marunouchi 丸ノ内線 del circuito Tokyo Metro, riconoscibile dal colore rosso, e scendere alla stazione di AKASAKA MITSUKE 赤坂見附 dopo essere saliti sul treno in direzione OGIKUBO 荻窪 o SHINJUKU 新宿.

c. Dalla stazione di AKASAKA MITSUKE cambiare per la linea Ginza 銀座線 del circuito Tokyo Metro, riconoscibile dal colore giallo, e scendere alla stazione di AOYAMA ICCHŌME 青山一丁目 dopo essere saliti sul treno in direzione SHIBUYA 渋谷 e seguire il seguente percorso dall’uscita n.4. L’Akasaka Kaikan è nella stessa via dell’ingresso dell’Associazione a circa 20 metri di distanza sulla sinistra.

Da Haneda:

a. Prendere il treno espresso “Airport Kyūkō” エアポート急行 o “Airport kaitoku” エアポート快特 in una delle seguenti direzioni
INBA NIHON IDAI 印旛日本医大
INZAI MAKI NO HARA 印西牧の原
OSHIAGE 押上
AOTO 靑砥
KEISEI TAKASAGO 京成高砂
KEISEI NARITA 京成成田
NARITA KŪKŌ 成田空港
SHIBAYAMA CHIYODA 芝山千代田

e scendere a DAIMON 大門

Per ulteriori informazioni fare riferimento alla seguente pagina web:Keikyu train line map

b. Dalla stazione di DAIMON cambiare per la linea Toei Ōedo 都営大江戸線, riconoscibile dal colore vermiglio, e scendere alla stazione di AOYAMA ICCHŌME 青山一丁目 dopo essere saliti sul treno in direzione HIKARI GA OKA 光が丘 e seguire il seguente percorsodall’uscita n.4. L’Akasaka Kaikan è nella stessa via dell’ingresso dell’Associazione a circa 20 metri di distanza sulla sinistra.

3)Sono necessari dei documenti per ottenere il visto?

No. Il visto turistico per il Giappone (max. 90 gg.) non richiede la presentazione di nessuna specifica domanda.

4)È necessario informare la Farnesina del proprio arrivo in Giappone?

Non è necessario informare la Farnesina del proprio arrivo né tantomeno l’Ambasciata o Consolato in quanto si tratta, come chiaramente specificato nel bando, di un soggiorno con visto turistico.


HOMESTAY E SOGGIORNO


1)È possibile provvedere autonomamente alla propria sistemazione a Tokyo?

Nel caso si decida di provvedere autonomamente alla ricerca di un alloggio a Tokyo, l’Associazione declina ogni tipo di responsabilità ed è cura del singolo studente preoccuparsi di ogni eventualità sorta a tal proposito.

2)È possibile soggiornare qualche giorno prima dell’inizio dei corsi presso la famiglia di homestay?

La decisione a tal proposito spetta alle singole famiglie, ma negli anni passati non ci sono stati problemi a tale riguardo.

3)È possibile per più di una persona essere ospitati dalla stessa famiglia?

In linea di massima sì, ma dipende dalla disponibilità delle famiglie per ogni singolo anno. In alcuni casi non è possibile venire incontro alle esigenze degli studenti per motivi di spazio.

4)In che zona di Tokyo si trovano le famiglie per lo homestay e le strutture convenzionate? Qual’è la distanza dalla scuola?

La distanza è estremamente varia e dipende dalla disponibilità delle famiglie per ogni singolo anno. Si tenga presente che per l’area urbana di Tokyo una distanza in treno di 50 minuti o oltre un’ora è assolutamente normale.In passato alcuni studenti hanno alloggiato a soli tre minuti di distanza dalla scuola altri a oltre un’ora. Le strutture convenzionate distano rispettivamente a 3 e 10 minuti dalla scuola.

5)I dettagli della famiglia ospitante saranno comunicati prima della partenza?

Sì, lo studente è tenuto a mettersi in contatto via email prima della partenza con la propria famiglia di homestay.

6)Esistono regole come coprifuoco o altro e, in tal caso, da chi sono decise?

Nel caso di soggiorno in famiglia ogni singola regola viene decisa direttamente dallo studente e dalla famiglia stessa e solo in caso di particolari difficoltà l’Associazione si cura di mediare tra le parti. In linea di massima non è previsto alcun coprifuoco.

7) Come si effettua il pagamento alla famiglia di homestay?

La cifra percepita dall’Associazione Italo-Giapponese è quella relativa al costo del solo corso.Il versamento della cifra relativa alla sistemazione è a cura del singolo studente che deve concordare le modalità di pagamento con la singola famiglia una volta ricevuti i suoi contatti.L’Associazione non risponde in alcun modo di eventuali problemi sorti in merito al pagamento delle cifre per l’alloggio.

DIDATTICA DELLA LINGUA E DURATA DEL CORSO


1)È previsto un esame finale? È possibile lasciare il Giappone in anticipo per cause di forza maggiore, prima della fine del corso?

Alla fine del corso è prevista, come minimo, l’esecuzione di un saggio finale. Lo studente può lasciare in anticipo il corso, per motivi di natura accademica o altro, ma è tenuto a comunicarlo con il massimo preavviso possibile all’Associazione per vedere se il suo specifico caso rientra in quelli contemplati.

2) È previsto il rilascio di un certificato di frequenza?

Sì, al termine del corso è previsto il rilascio di un certificato di frequenza.

ASSICURAZIONE SANITARIA E IMPORTAZIONE DI MEDICINALI A USO PERSONALE


1)È necessaria un’assicurazione sanitaria?

In linea di massima no, ma è cura dello studente verificare prima della partenza se il suo personale stato di salute richieda la stipula di un’assicurazione sanitaria. Le spese mediche in Giappone non coperte da assicurazione sono estremamente elevate, ma in molti casi assicurazioni stipulate all’estero non consentono un pieno rimborso delle spese sostenute in Giappone che devono essere saldate in contanti al momento delle dimissioni dall’ospedale o dalla clinica. Si prega pertanto di fare riferimento alle specifiche compagnie di assicurazioni per maggiori dettagli.

2)È possibile introdurre in Giappone medicinali ad uso personale?

È possibile portare in Giappone medicinali per la cura di particolari condizioni di salute alle seguenti condizioni:

a.Che siano ad esclusivo uso personale
b.Non contengano medicinali proibiti dalla Legge giapponese come metanfetamine
c.Non si tratti di medicinali sottoposti a particolari legislazioni come narcotici
d.La quantità non sia superiore al fabbisogno personale per un mese

Quantità di medicinali che superino il fabbisogno personale per un mese richiedono la richiesta prima della partenza, e presentazione alle autorità aeroportuali di un particolare certificato noto come “Yakkan shomei”.

3)È possibile introdurre in Giappone siringhe o altre forme di iniettori medici a uso personale?

È permessa la sola introduzione di siringhe preriempite (pre-filled syringe) o di kit per l’autoiniezione (Self-injection kit) corredata della debita documentazione. In caso si intenda portare con sé una quantità di siringhe superiori al fabbisogno personale per un mese, è necessario fare domanda per l’emissione del certificato denominato “Yakkan shomei” da ottenere prima della partenza.

Per ogni informazione relativa all’introduzione di medicinali in Giappone si prega di fare riferimento al seguente file in lingua inglese “Q&A for those who are bringing medicines into Japan” e al seguente URL:“Information for those who are bringing medicines for personal use into Japan”

Si invita inoltre a contattare con il dovuto anticipo per gli ultimi aggiornamenti sulle normative vigenti l’Ambasciata del Giappone in Italia.

CONNESSIONE E TELEFONIA


1)È possibile utilizzare una connessione Wi-Fi nelle stanze e in famiglia?

Lo stato della connessione internet varia a seconda delle singole famiglie ospitanti ma in linea di massima non ci sono stati mai problemi per quanto riguarda l’uso della rete. In caso non si disponga del Wi-Fi si può sempre utilizzare una connessione di rete fissa. È possibile comunque usufruire della connessione di rete dell’Associazione durante l’orario di scuola e oltre.

2)È possibile utilizzare il proprio telefono cellulare (smartphone) in Giappone?

È possibile tramite l’uso di schede Sim prepagate da utilizzare esclusivamente in Giappone. Alcune informazioni possono essere reperite ai seguenti indirizzi:

http://service.ocn.ne.jp/mobile/one/visitor/en/
http://prepaidsim.jp
https://www.freetel.jp/prepaid/


TRASPORTI E ALTRO


1)Vorrei ricevere informazioni sui mezzi di trasporto.

Si prega di fare riferimento alla voce “Informazioni utili”

2)È possibile fare uno specifico abbonamento ai mezzi pubblici?

L’unico abbonamento di cui si può usufruire è una carta prepagata magnetica Suica o Pasmo che sarà fatta a fare il primo giorno durante l’introduzione al corso o dalle singole famiglie.

3)Quali carte di credito possono essere utilizzate in Giappone?

Non esistono particolari limitazioni all’uso di carte di credito dei principali circuiti in Giappone. In passato ci sono stati alcuni problemi con carte MasterCard e l’utilizzo di conti correnti postali, ma dipende da singoli specifici casi. Si consiglia sempre ad ogni modo di portare anche una minima disponibilità economica in contante e altre fonti di come travel check per situazioni di emergenza.